Dal balcone del cielo @ Galleria Forni, Bologna [dal 8 su 22 giugno]

Dal balcone del cielo


79
8 - 22
giugno
18:00 - 18:00

 Pagina di evento
Galleria Forni
Via Farini, 26/F, 40124 Bologna
Giovedì 8 giugno inaugura la personale di Andrea Mario Bert, a cura di Beatrice Buscaroli.

Bert presenta con questa mostra alla Galleria Forni un recente ciclo di lavori, circa una ventina, che raffigurano piccole porzioni di volta celeste, pezzetti d’infinito colti da un particolare punto di osservazione: «Dal balcone del cielo». Qualche quadrifoglio vetrificato compare a volte sulla superficie della tela, con un esile stelo che si erge forte e fiero di essere in primo piano, dando concretezza a tanta astrazione, a tanta spiritualità.
A volte Bert sembra volerci dare traccia dei suoi pensieri inserendo piccoli indizi nei titoli che assegna ai suoi lavori. In alcuni casi vengono persino menzionate le pagine dei volumi ove ha posizionato con grande cura le piccole foglie ad essiccare.
Due sono i testi emblematici ai quali l’autore ha fatto riferimento nel concepire questa mostra; dall’ Inno alla di Gioia di Friedrich Schiller alle sue letture di Platone.

Con queste parole Beatrice Buscaroli presenta il suo lavoro:
“Siamo entrati nell’era “del blu”, oramai da sette secoli, scrive Bruno Bandini, uno dei suoi maestri. Eppure, nonostante Giotto o Yves Klein – o forse grazie proprio alle loro intuizioni – il blu continua ad essere un enigma. Forse perché a quel colore appartengono la tonalità dello spazio, la profondità, l’altezza, la distanza. In esso transita il soffio esclamativo dello stupore, proprio come, nelle sue Voyelles, Arhtur Rimbaud si associa alla vocale “o”. Meraviglia, miracoloso, trascendenza, inatteso, purezza, ma anche leggerezza, oltrepassamento, la-bas capace di esaltare i nostri richiami e le nostre speranze, per quanto prive di conferme.
Per Bert al blu si addice una funzione dinamica, molto più vicina al “colore del fuoco” di Klein di quanto non possa apparire. Una trasmutazione costante che è aria, cielo, mare. Ma soprattutto respiro, pulsazione, vita. Il blu è un accadimento, un evento che si verifica, un’irradiazione. Può presentarsi nelle forme della disseminazione, può vivere sotto traccia, può manifestarsi come una zip newtoniana, uno strappo o un suono acuto o un’espressione di energia.
L’autore è ossessionato dalle declinazioni possibili, dagli slittamenti del colore L’immagine procede attraverso il colore e continua ogni narrazione, come se il contenuto vero si riducesse a quella pratica – la pittura – in cui realtà e fantasia, materialità e ineffabilità, solidità del segno ed epifania della forma, paiono confondersi.”

Così l’autore aggiunge: “La mia critica cominciò come comincia ogni critica, con il dubbio. Ero alla ricerca di un nuovo racconto, il Nostro… Mi aggrappai ad un nuovo passato, spinto dal sospetto che il linguaggio comune non potesse narrarlo.
L'Arte non è il fine, ma il pretesto e il metodo per individuare il nostro ritmo specifico e le innumerevoli possibilità nascoste del nostro tempo. La (ri-)scoperta della vera comunicazione,
di questo si tratta, o almeno la ricerca di tale comunicazione… L'avventura di trovarla e di perderla.
Io, testardo, continuo a cercare; riempiendo i silenzi di desideri, di paure, di fantasia…
Sospinto dal pensiero che per quanto vuoto a volte possa apparirci il mondo, per quanto usurato e degradato oggi può apparire il mondo, sono certo che tutto è ancora possibile… E che in circostanze appropriate un nuovo mondo è probabile tanto quanto uno vecchio.
E' nel Cielo che io ho trovato la mia tela.”

Giovedì 8 giugno è prevista l’inaugurazione della mostra dalle ore 18,00 in presenza dell’autore, con uno speech della Prof. Beatrice Buscaroli, curatrice della mostra.
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Bologna :

Andiamo a Cercare La Svastica a Bologna Fatta Da Calcutta
Bologna, Italy
Tiziano Ferro - Bologna, Stadio Dall’Ara
Stadio Dall'ara Bologna
Global Spirit Tour | Bologna
Stadio Renato Dall'Ara
Depeche Mode Live Gratis al Curvone con Vinello e Missiloni
Parco di Villa Spada a Bologna: gruppo di iniziativa
Cena tra i Ciliegi: Social Eating in Campagna
Vignola
Depeche Mode - Stadio Renato Dall'Ara, Bologna 29/6/17
Stadio Renato Dall'Ara
Damian Marley | Bologna, Estragon
Estragon Club
Le vie dei mostri a Bologna!
Piazza Galvani
Tiziano Ferro at Stadio Renato Dall'Ara, Bologna
Stadio Renato Dall'Ara
Après La Classe - BOtanique Festival - 30 giugno 2017
BOtanique
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!